mercoledì 31 gennaio 2007

Fatece Largo # 44

Fatece Largo 44 FATECE LARGO N. 44
- Gennaio 2007 -

Copertina a colori di Marco Tenace

Fumetti:
BRODERIE
Rosanna Pasero ci presenta una divertente “lotta” tra coscienza e autostima. Chi la spunterà? (www.broderie.it)
ODISSEO
Monica Francioni fa il suo esordio sulle nostre pagine in uno degli episodi più belli scritti dal “nostro” Stefano Ratti. Si parla di amore, bellezza, tradizioni, leggi, affari di stato, il tutto in appena 8 pagine. Solo i grandi autori, di solito, riescono a dire tanto in così poco spazio!
VIAGGIONE
Non sempre la conoscenza porta alla felicità. Ve ne accorgerete leggendo questa ironico fumetto di Sandro Morselli.
IL SENSO DEL FUTURO
Una lettera scritta a più mani e in diverse parti del mondo con lo stesso unico tema: il futuro. Testi di Simone Panepuccia e disegni di Marco Dominici (http://www.imaginet.it/ptseven/) (http://art.supereva.it/dominici6)
MR SMUT
Il nostro irascibile vecchietto stavolta è alle prese con la visione di un film porno. Si salvi chi può!!! Il tutto ad opera del solito duo Fax & Stefanni (www.kryo.it/smut)
LURKO, IL PORKO MANNARO
C’è uno strano licantropo che s’aggira in città. Strano perché a lui, per trasformarsi, servono le donne, possibilmente giovani e carine. Testo e disegni di Fam (www.fumettidifam.com)
LUNA LOUNGE
La consegna del pacco ai Pinguini del Deserto si sta rilevando più difficile del previsto. Ma l’eroina creata dalla fervida mente di Marco Tanca (www.marcotanca.com), non demorde.
I LOVE HER ALL THE TIME
Lo spazio STRIP A COLORI ospita Luca Congia (www.lucacongia.it) e le peripezie amorose del suo personaggio.

Illustrazioni:
Cristian Caldera
Felice Serino

Poesie:
Felice Serino

Racconti:
BEATRICE - PARUSIA
Pietro Pancamo torna sulle nostre pagine proponendoci due ottimi racconti: una dissacrante crisi amorosa in perfetto stile Divina Commedia e una nuova discesa sulla terra di Gesù, con cacciatori di autografi che accorrono da ogni dove.
MEGLIO RICONOSCERSI
L’amore non corrisposto. Esiste “tragedia” più grande? Un bellissimo racconto di Flavia Piccinni. (http://thesmokers.blog.excite.it)

Articoli:
DIO ESISTE?
La risposta a questa annosa domanda, che ha da sempre angustiato gli uomini, è celata nelle pagine di “X-Men Deluxe”. E se non ci credete, non vi resta che leggere questo scoppiettante articolo polemico di Sergio L. Duma
LA DONNA E’ IN-MOBILE
Una collezione di mobili ispirata dalla celebre Valentina, il personaggio di culto creato da Guido Crepax. Ce ne parlano Maria Cristina Bastante e Gianluca Umiliacchi (www.fanzineitaliane.it)

Rubriche:
EDITORIALE
Ebbene sì, stavolta citiamo pure l’editoriale perché è scritto da Renato Ciavola (www.cartoonword.it) in risposta a quello apparso sullo scorso numero di Baldo Di Stefano tutto incentrato sulla LIBERTA’ CREATIVA degli autori italiani. Insomma... il dibattito comincia a farsi davvero interessante. Partecipate numerosi!!!
LA BIBLIOTECA INTELLIGENTE
Per i tipi della Casa Editrice Libera e Senza Impegni è appena uscito “La Galleria delle Figurine Futuribili” di Federico Zenoni, un irriverente e simpaticissimo libro illustrato tutto improntato sulle contraddizioni del vivere moderno. Vi ricordiamo inoltre che la succitata Casa Editrice accetta volentieri SCAMBI & BARATTI con altre produzioni, quindi... fatevi sotto!!! Info: fedzenoni@libero.it.

ON STAGE
Marlene Kuntz, Linguamano, Patti Smith, sono gli artisti dei cui concerti ci racconta - perché in realtà di veri e propri racconti trattasi - Cristiano Della Bella. E se volete leggerne degli altri, klikkate senza indugio qui... http://22-tarocchi-del-cazzo.blogspot.com/

A CLOCKWORK BANANA
Cristian Caldera ci parla di Jumpstreet, una serie televisiva in cui fece la sua prima apparizione un giovane attore di belle speranze: Johnny Deep (http://it.geocities.com/gummozine/index.html
)
PRIMO PIANO SU...
La presentazione di questo numero è dedicata a Marco Tenace, autore della splendida copertina e della strip Gente del Ghetto, in corso di pubblicazione su FL (http://xoomer.alice.it/fumettista
).

Speciale Pagine Gialle:
Oreste Albuzzi intervista Simone Panepuccia, l’ideatore di “PT7” (http://ptseven.altervista.org
). Una sorta di dietro le quinte nella serie cult della Perfect Trip Production, ma anche un’ottima occasione per dialogare in tutta tranquillità sul mondo dei fumetti in generale. Per tutti i fan, e non solo.

------------------------------
FATECE LARGO n. 44
Trimestrale - 48 pagg. b\n, 21x15, spillato - 3 euro
info:
PERFECT TRIP PRODUCTION
Viale delle Gardenie 176 - 00172 - ROMA
fatecelargo@infinito.it

-------------------------------

SEGNALAZIONI (DOVEROSE)
Iniziamo col segnalarvi l’intervista ad uno dei nostri autori più apprezzati: Marco Tanca. Se volete saperne di più su di lui e sulla sua Luna Lounge... http://guide.dada.net/cartoni_animati/interventi/2006/12/278599.shtml

E’ stata una delle prime serie a fumetti pubblicate su Fatece Largo (nel lontanissimo 1996 o giù di lì). Stiamo parlando di Crime Story di Gaid & Benamax. Se volete tornare a farvi 4 risate in compagnia di Mark Zimmer, klikkate qui www.subaqueo.it/crimestory
Infine, eccovi l’elenco di siti che vi invitiamo come al solito a visitare (se siete giunti a leggere fin qui si vede che vi interessa quello che scriviamo, o no? E quindi perché non proseguite con altre piacevoli letture sul web?): www.babylonbus.org, www.anomalie-net.com, www.neurocomix.it, www.comixcomunity.com, www.lospaziobianco.it, www.nuoviautori.org, www.patriziopacioni.it, www.cartaigienicaweb.it, www.kultvirtualpress.com, www.cfapaz.org.

115 commenti:

Fam ha detto...

Ottima mossa quella del blog. Avevo parlato di voi in un post del mio blog, adesso so dove indirizzare chi mi chiede maggiori informazioni.

Marco Tanca ha detto...

Ehi Baldo, perchè non spedisci una copia di Fatece Largo alla rivista Scuola di Fumetto?

Cito dal loro blog http://scuoladifumetto.blogspot.com

"ricordiamo a chi è autore e lavora in autoproduzioni, di inviarci copie delle riviste e fanzine in redazione indirizzandole a Scuola di Fumetto, e all'attenzione di Dario Morgante, curatore di Irregular Press".

Potrebbe essere una bella vetrina! ;)

Cinicus ha detto...

Baldo, nonostante la tua tecnofobia sei riuscito finalmente ad approcciarti ai blog!!! Al prossimo aggiornamento del mio ti linko!

Marco ha detto...

Ovviamente ce so' pur'io! Un blog può portare tanta pubblicità!Sul mio sito già parlavo di FL ma adesso ci metto pure il link al blog eh-eh!Da GENTE DEL GHETTO ti arriva un "in bocca al lupo" !
Ciao Baldo
Marco :)

Baldo ha detto...

Allora prima di tutto scusatemi se sarò costretto a fare un po’ di risposte cumulative di tanto in tanto, ma pure io c’ho famiglia (almeno credo!!! Poi vado di là a controllare, per sicurezza!!!)

X Marco (Tenace)
Crepi il lupo, Marco, e cercherò con l’aiuto del buon Matteo di contro-linkarti al più presto! Promesso. E se qualcuno mi sta leggendo, date un’occhiata al sito di Marco perché, oltre a Gente del Ghetto, ci sono tantissime altre strip davvero mooooolto divertenti, Jack Supposta, su tutti (sto andando a memoria e quindi spero di non aver sbagliato il nome del personaggio)

X Fam
Sì, avevo già dato un’occhiata al tuo sito e volevo anche postarti un piccolo ringraziamento ma… leggiti i commenti al post precedente e capirai perché non l’ho fatto. Ma non disperare, chissà che prima o poi non capisca come funzionino esattamente ‘sti cacchio de blog-post-commenti-link-echipiùnehanemettaaaaaaa!!!
X Cinicus
Tenks e stesso discorso anche per il tuo link, sempre con la gentile intercessione di Mat.
Comunicazione privata (tutti gli altri sono pregati di non leggere, grazie): Cinicus, ma dove sei di preciso? Perché qui stiamo organizzando una delle nostre famose cene e quindi se sei nei paraggi, fatti vivo, sennò mooooolto difficilmente potrai ri-beccarci tutti insieme nello stesso posto. Anche perché, come ben sai, di queste cene ne facciamo solo UNA all’anno (nel senso che poi ci vuole un anno intero per riprenderci, eh eh eh). Famme sapè…

Ma… ehi… vi ho visti a TUTTI, sapete? Sì-Sì… è perfettamente inutile che ora vi nascondiate dietro i monitor dei vostri computer facendo finta di niente!!! Vi ho visti benissimo, non negate!!! State leggendo tutti la mia comunicazione col Cinicus nonostante vi abbia appena detto che è PRIVATA!!!! Oh, ma insomma… si può avere un po’ di provaci in questo blog!!!!

Ciao!
Baldo
www.fatecelargo.blogspot.com

Baldo ha detto...

Discorso a parte merita invece il post di Marco Tanca (miiiiiiii, co’ tutti ‘sti Marchi che girano su FL diventerò pazzo prima o poi!!!!).
Caro Marco, con “quelli” di Scuola di Fumetto… abbiamo già dato!
Forse non eri ancora dei nostri quando è scoppiata un’accesissima diatriba tra noi (ma non solo noi di FL perché poi, alla fin fine, molti altri hanno partecipato alla discussione che ne è nata) e loro.
Il tutto è perfettamente documentato, bit su bit, sul blog delle Fanzineitaliane di Gianluca Umiliacchi… http://fanzineitaliane.blog.excite.it o anche http://fanzineitaliane.splinder.com
Se vuoi dargli un’occhiata, credo che si trovi ancora lì, da qualche parte nell’archivio (c’è ancora, vero Giallù?) - nonostante qualcuno degli autori “professionisti” (notate le virgolette, eh?) a distanza di qualche anno ci ha gentilmente chiesto di poter togliere i propri post (si deve pur mangiare, no?) - e quindi non mi dilungo oltre sull’argomento.
Qui aggiungo solo che non basta scrivere “ricordiamo a chi è autore e lavora in autoproduzioni, di inviarci copie delle riviste e fanzine in redazione indirizzandole a Scuola di Fumetto, e all'attenzione di Dario Morgante, curatore di Irregular Press” e poi, quando qualcuno effettivamente ti manda del materiale, frutto di interminabili ore di sangue & sudore (più sangue che sudore, il più delle volte), LIQUIDARLO con due righe approssimative, sciatte e scritte solo per riempire la pagina e chiudere in tempo il numero.
Io lo trovo un atteggiamento davvero offensivo e umiliante.
Insomma è vero che noi siamo figli di un’EDITORIA MINORE, ma questo per noi è un VANTO, non certo un’offesa.
E proprio per questo - no meritiamo ma - PRETENDIAMO rispetto, specie da coloro che nel PIATTO dell’autoproduzione c’hanno mangiato fino al giorno prima, per poi sputarci dentro subito dopo aver fatto il “grande salto”.

Ciao!
Baldo
www.fatecelargo.blogspot.com

Marco Tanca ha detto...

Non conoscevo la situazione...ok, come non detto, grazie dell'esauriente risposta!

Intanto vi ho già aggiunto tra i miei link...

Saluti!

Anonimo ha detto...

Continuate così!
Bello conciso e non impegna, ma mi sembra un pò riduttivo, quindi Onore al merito a Fatece Largo, e che la voglia di fare e di dare spazio ai vari autori e disegnatori si propaghi come un virus anche attraverso il web.
Auguri sinceri e non disinteressati!

king-born :-)

Anonimo ha detto...

Continuate così!
Bello conciso e non impegna, ma mi sembra un pò riduttivo, quindi Onore al merito a Fatece Largo, e che la voglia di fare e di dare spazio ai vari autori e disegnatori si propaghi come un virus anche attraverso il web.
Auguri sinceri e non disinteressati!

king-born :-)

Andrea ha detto...

Ricevo sempre la vostra newsletter e così vi lascio una traccia del mio passaggio...

Baldo ha detto...

Tenchiù (sia a King-Born che ad Andrea)!

E tenchiù anche a tutti coloro che mi stanno scrivendo "privatamente" all'email di Fatece Largo. Per rispondervi a tutti dicendovi sempre la stessa cosa (e cioè... grazie dei complimenti) ci impiegherei minimo una mezza giornata e quindi, ora che c'è il Blog, ne approfitto pure per evadere la corrispondenza arretrata (eh eh eh).

E... tranquilli, il Blog è solo un "di più", ma la nostra priorità è e resta il Fatece Largo CARTACEO!!!
Insomma questo non è il primo passo per passare anche noi - al pari di molti altri prima di noi - sul Web, abbandonando la carta.
A noi la carta ce piace troppo!!!
Ci piace toccarla, annusarla e, perché no, anche umetterla col dito bagnato di saliva (miiiiii, che schifo!!!! Mò capisco perché le pagine di FL so' tutte spiegazzate!!! :o) .

Ciao!
Baldo

Rapisarda ha detto...

su "Scuola di Fumetto": un mio amico autore (per Blue in effetti) sostiene che la Coniglio Editore è piena di problemi economici, vittima (o colpevole) già dei 2 fallimenti sotto altro nome, con casini di finanza in ufficio, materiali sotto sequestro... potrei continuare, ma dico solo che chi nel suo piccolo fa il SUO LAVORO non è affatto "minore", anche perchè una vecchia regola dice che nelle robe che scrivi, disegni ecc. c'è sempre il riflesso del tuo amore per la tua opera. Quindi chi bara ...

gianluca fanzine italiane ha detto...

ciao Baldo!!!
vedo che vai alla grande con internet!!! ;-)
bravo, se continui così, presto farai mooooolto di più (ad esempio, inserire in rete in formato pdf i numeri del mitico Fatece Largo!!!)... io l'ho lanciata li! ;-D
Poi, visto che nel commento domandavi per il vecchio discorso Scuola di Fumatto (nessun errore!), ecco il link relativo a quell'evento, per coloro ai quali possa interessare...
http://fanzineitaliane.blog.excite.it/permalink/128009

vai avanti così, Baldo, che qui l'affare e la rete si ingrossa!!!! ;-)

gianluca umiliacchi

Baldo ha detto...

X AL
Concordo sul "minore" e anche - soprattutto!!! - sulla "vecchia regola" che tu citi. Mi dispiace moltissimo per Coniglio, perchè Francesco è stato il mio primo editore, ossia colui che per primo ha creduto in me e nelle mie capacità di sceneggiatore - taaaaaaaantiiiiiiiiissimo tempo fa - pubblicandomi a ripetizione. E si sa che il primo editore, non si scorda mai. Inboccaallupocrepiillupo, Francè!!!

x Gianluca
EEEEEEEEEHHHHHHH??? Inserire in rete in formato pdf i numeri di FL????? A giallù, ma tu c'hai presente co' chi stai a parlà, vero???? Cioè... io ancora non ho capito qual è il bottone pe' accende il computer, figurete quanto ne capisco di formati pdf, doc, exe, tiè e coccodè!!! Tenchiù per la segnalazione del link.

Ciao!
Baldo

mardom ha detto...

Ciao Baldo, bella prova, questo blog e' una piacevole sorpresa. Complimenti per il lavoro che stai facendo a te e anche a Matteo che da quel che ho capito ha fatto da interfaccia tra te e il digitale.
Chissa' che non ci vediamo alla cena... sai devo controllare la mia agenda, sono una persona "importante" io :-P
Appena posso metto il link al blog sul mio sito.
marco dominici

Baldo ha detto...

Ciao Marco (un altro?!?! Ma a quanti Marchi siano arrivati? 5? 6? Ho perso il conto oramai!!!).
Se vieni alla cena, ci si becca lì, sennò ci saranno altre occasioni... "importanti" per spettegolare alla grande (sul mondo fumetttistico), mentre si spizzica e si sbevazza qualcosa.
Riguardo al link e "contro-link" (il tuo sul blog di FL, per capirci) poi ti do l'email di Matteo perchè è lui che si occupa delle questioni tecniche, ok?

Ciao!
Baldo

BruttaStoria, manuale di lingua e mitologia fritta ha detto...

Bella regà,

un saluto da Verona :-)

In bocca al lupo e grazie della segnalazione.

Visto che tra voi ci sono parecchi illustratori e fumettisti, vi lancio un appello: stiamo cercando disegni per un bizzarro manuale di lingua e mitologia urbana.

Se qualcuno è interessato, faccia sapere.


Loris

Anonimo ha detto...

www.necro.it

Elena

Baldo ha detto...

X Loris
Ma se qualcuno fosse interessato, come fa a... "farvi sapere"?
Lascia un minimo di contatto (email, sito, blog o quello-che-ti-pare-a-te), ok?

X Elena
BRRRRRR (brividi).

Ciao!
Baldo

Zio Feininger ha detto...

grazie del dialogo istantaneo con i visitatori... leggere i commenti è piacevole.
Link doveroso (a voi) sul blog dello Zio

marco tenace ha detto...

Concordo!
gli arretrati di FL(ormai ESAURITISSIMI!) vanno messi in pdf!
è d'obbligo....

Baldo ha detto...

X Zio Feininger (anzi, no... per Matteo)
Matteo... quando puoi controlinka il blog dello Zio perchè merita davvero (e voi andate a dargli un'occhiata, subito!!!)

X Marco Tanca
Si vedrà... si vedrà...
Certo, se fossi subissato di richieste, aiuterebbe, ma per il momento siete in due, soli-soletti, insomma... non vale nemmeno la pena de annamme a comprà una guida pe' vedè che d'è 'sto cacchio de pdf che sbandierate tanto!!!! ;-D

Ciao!
Baldo

Baldo ha detto...

Ops!
Scusate!
Ho sbagliato Marco.
Era Tenace e non Tanca.
Ahò, co' tutti 'sti Marchi che girano su 'sto blog, ve l'avevo detto che prima o poi sarebbe successo, perdindirindina!!!

Ciao!
Baldo

Anonimo ha detto...

Ciao, cari...
Encomiabile iniziativa, purtroppo siamo davvero in tanti, qui dentro, per riuscire a star dietro a tutti...
Quel che posso fare per ora è proporvi uno scambio di link... il mio blog personale è http://amezzanotteinpunto.splinder.com/
quello del mio circolo letterario è www.circolopickwick.net...
Se volete dargli un'occhiata e dirmi se v'interessa lo scambio, la mia e-mail (già l'avete, visto che ricevo le vs. newsletters, cmq la ripeto) è flcasel@tin.it.
Se vi fa piacere inserire questi link farò altrettanto.
Un caro saluto.
Flavio

Baldo ha detto...

Gli scambi sono sempre graditi e ben accetti, Carl, ma come già detto più volte... è Matteo che si occupa di queste cose (in privato ti mando la sua email).

Ciao!
Baldo

Baldo ha detto...

Dimenticavo... più che lodevoli gli intenti che animano il tuo Circolo Letterario, Flavio!
Continuate così (tu e i tuoi soci)!!!!

Ciao!
Baldo

SPOT ha detto...

A Roma, dal 23 al 28 febbraio, presso il teatro YGRAMUL (via N. M. Nicolai 14), nell’ambito della rassegna “Risuona l’eco” si terrà una mostra collettiva di quadri-illustrazioni-disegni-fumetti a cura del Gruppo Out (http://blogdiout.blogspot.com/).
Il giorno 28, inoltre, ci sarà un dibattito sul mondo dell’editoria indipendente, autoproduzione & fanzine.
All’incontro sarà presente anche la Perfect Trip Production al completo (ehm… “al completo”, con noi, so’ du’ parole davvero mooooolto grosse. Diciamo… io di sicuro, Oreste e Simone… non so).
E, come nostro solito, il tutto finirà a tarallucci&vino in qualche infima bettola poca distante (mò sì che ce venite, eh? ‘mbriaconi!!!!).
Partecipate numerosi.

Ciao!
Baldo

PS: per maggiori informazioni: www.ygramul.net/cartellone02.htm

Marco Tanca ha detto...

Questo dibattito sul mondo dell’editoria indipendente, autoproduzione & fanzine meriterebbe un nuovo post, così verrebbe pubblicizzato in maniera più incisiva...

Grazie per il link! ;)

marco tenace ha detto...

Il 28? a Roma? l'idea è allettante....

Comunque vedo che avete messo i link ,tenchiù!

Baldo ha detto...

x i due Marchi
Matteo (che mette i post) c'ha un sacco di cose da fare e si correva il rischio che mettesse il post a dibattito finito :-D

Il contro-linkaggio, invece, era semplicemente... doveroso (tenchiù a voi tutti per i lavori che ci permettete di pubblicare)

Ciao!
Baldo

AmazingComics.it ha detto...

Ciao a tutti!
Giusto due parole sugli ultimi post di Marco T e B@ldo: sebbene il "mezzo blog" si presti all'utilizzo, non è di certo la maniera più comoda per creare un vero dibattito... Insomma, chi inserisce i messaggi sul blog dichiara le proprie tesi (che sembrano la "verità assoluta", per quanto sono più visibili rispetto ai commenti), poi gli altri... per l'appunto... COMMENTANO quello che il blog "afferma". Questo poi è un blog "di servizio", nato essenzialmente per fare da "riferimento on line" agli internauti possibilmente interessati alla fanza, dunque in teoria esula anche da questo discorso. Fatto sta che il mezzo ideale per realizzare un vero dibattito è un forum di discussione, dove tutti sono alla pari e possono dire la loro allo stesso livello. Cosa? Come dite? Cosa aspetto a creare ANCHE un forum di FATECE LARGO oltre al blog? Siete insaziabili, ma vedrò che si può fare (B@ldo, che ne pensi?)...

Baldo ha detto...

CHEEEEEEEEE??????
MO’ PURE ER FORUMMMMMMMMM!?!?!?
AHO’, MA CHE ME VOLETE MORTO?
NUNT’AZZARDA’, MATTE’, CAPITOOOOOOO!!!!!

Rapisarda ha detto...

io avevo iniziato un discorso sulle fanzine nel forum GRAPHITE, ma, nonostante la buona partecipazione, tutti si sono dimostrati - me compreso - assai ignoranti

Baldo ha detto...

Il problema è che sull’argomento fanzine c’è grossa confusione e, secondo me, anche chi nel mondo fanzinaro ci sguazza, non ha le idee ben chiare in proposito. Io stesso, quando scrivo qualcosa inerente il suddetto argomento, faccio sempre revisionare il tutto da Gianluca Umiliacchi, secondo me l’UNICO (anche se lui si schernisce sempre di fronte a questa mia definizione) VERO TUTTOLOGO FANZINARO esistente oggi in Italia. Insomma… per saperne di più sulla variegata (sconclusionata?) realtà fanzinara del Bel Paese, un giretto sul suo sito www.fanzineitaliane.it è imprescindibile.
PS (X Al): i link dei tuoi due blog verranno inseriti alla prossima “infornata”, promesso.

Marco Tanca ha detto...

Forse mi sono spiegato maluccio.
Non volevo che qui sul blog si aprisse un dibattito, ma semplicemente proponevo che la notizia di questo incontro sull'autoproduzione venisse pubblicizzata con un nuovo post, in modo che fosse maggiormente visibile, tutto qui.
Essendo qualcosa a cui parteciperanno anche i creatori di FL, mi sembrava più che attinente.
Detto questo, il forum di Fatece Largo sarebbe un'idea grandiosa!
Saluti! ;)

Baldo ha detto...

No problem, Marco.
Matteo ha solo preso spunto dal tuo commento per chiarire meglio gli intenti che animano questo nostro “anomalo” blog, ossia pochi post (ma molti commenti a quanto pare ;-D) immessi a ridosso dell’uscita del nuovo numero di FL, magari inframezzati da qualche succulento “previù” sempre però riguardante fumetti o articoli o racconti che troverete sui prox. numeri. Tutto qui.
Riguardo invece al forum… regà… S-C-O-R-D-A-T-E-V-E-L-O!!!

Wi ha detto...

Innanzitutto COMPLIMENTI ragazzi!
Mi fa molto piacere che abbiate pensato al blog, è una scelta interessante! :)
Poi sono anche contenta di essere rientrata nella cerchia di "privilegiati" che ricevono la newsletter. Davvero una bella sorpresa!!
Inoltre mi unisco al coro di quelli che vorrebbero i pdf dei vecchi numeri esauriti...anche perchè o li ristampate o il pdf è d'obbligo! E Baldo...non è così complicato, fidati!!!! :D Si impara anche quello, eheheh!
Per adesso vi lascio con un continuate così, ma passerò spesso di qui in futuro.
Rimirando le locandine di PT7 (Dio come mi manca!!!) che ho ancora appese in camera, vi mando un abbraccio forte...

Baldo ha detto...

Bellissima Winema dai MERAVIGLIOSI occhi azzurri… che piacere risentirti.
Tenks per i complimenti e, a tutti i nostalgici come te di PT7, dico solo che… STIAMO LAVORANDO PER VOI. Di più… non aggiungo (eh eh eh… Baldo, il sibillino).

Ed! ha detto...

ah...questo sì che interessante! Bel materiale... mi piacciono queste cose.
Bella e sentita anche la mail. Capisco il problema dell'indifferenza/pigrizia. È una lotta continua.

Comunque... sperando possa farvi piacere, stasera (al massimo lunedì) vi metto tra i link sul mio sito. Sarà un piacere.
Continuate così!
ciao :)

Ed!

maborosi ha detto...

bene, bene, vi linko subito!

Baldo ha detto...

X Ed & Maborosi
Tenchiù ad entrambi.
Provvederemo anche noi a “contro-linkarvi” al più presto ma, se avete letto i commenti precedenti, saprete già che con noi ci vuole un po’ più di pazienza!!! Non siamo dei fulmini in queste cose, insomma. Però arriviamo sempre. Magari TARDI (come il Blog), ma arriviamo.
Ciao!

Alessio ha detto...

Mi accodo alla lunga lista di "benvenuto", e vi prometto un bel link dal mio blog...
ciao

Viola ha detto...

tornerò!

Baldo ha detto...

X Alessio
Per il controlinkaggio… già sai (pazientate, gente, pazientate)

X Viola
Ti aspettiamo.

p.s. ha detto...

Vi ricordo che oggi, 16 febbraio 2007, è la Giornata internazionale del Risparmio Energetico.
Alle ore 18, spegniamo i computer e… accendiamo le teste (almeno una volta all’anno si può fare, no?)

Ciao!
Baldo

Viola ha detto...

;)

Wi ha detto...

Ehilà, ma allora ti ricordi di me!!!
Che figata! ^__^
Senti, visto che tutti qui linkano...vi linko anche io nel mio bloghetto!
Un bacione e...rimarrò sintonizzata, in attesa di news! ;)
Un bacioneeee

federica ha detto...

benvenuti nel ueb!
ricevo la mail, quindi do segno del mio passaggio qui!
ciao

Anonimo ha detto...

sono questa: www.fumettisottovuoto.splinder.com

semprefederica!

(da blogspot ogni tanto non mi carica l'indirizzo, scusate)

Baldo ha detto...

X Winema
Te l’ho già detto in più di un’occasione, no, che sono mooooooolto sensibile ai tuoi occhi (e anche a tutto il resto, ovvio ;-D)
P.S. Ma qual è il tuo bloghetto? Così, oltre ad importunar…. ehm… volevo dire… oltre a renderti la visita, posso pure controlinkarti qui da noi. Famme sapè…

X Federica
Perdindirindina… ma sei davvero bravissima!!! Complimenti!!! Le tue “storielle” sono davvero troppo divertenti. Dategli un’occhiata, gente. Risate garantite!!!

E a proposito di occhiate, eccovi i consigli per il fine settimana:
Cominciamo con…
http://marosi.splinder.com
o anche…
www.violadimassimo.com
oppure…
www.inked.it
senza dimenticare…
www.alessioatrei.it
per poi passare a…
http://mattatoio.splinder.com
e finire con…
www.fragoemazza.com

… e forse capirete perché, quando qualche “pennivendolo sotuttoio” mi dice che l’arte italiana è morta perché non ci sono più dei bravi artisti in giro, io gli scoppio sempre a ridere in faccia!!!

Ruggine ha detto...

Ciao Baldo! Conosci già il mio blog vero?
Presumo di sì anche perchè non mi spiegherei altrimenti l'invito.

Mi piacerebbe ricevere la vostra newsletter periodicamente quindi inseritemi pure.

L'iniziativa è da lodare anche se secondo me risente di un pubblico assai poco educato: in questo internet è veramente una risorsa da sfruttre.

Vi ho Linkati. Ciao!

Baldo ha detto...

X Ruggine.
Sì, il tuo blog lo conosco (e visito spesso) ma... che cosa intendi per "pubblico assai poco educato"?
PS: per il controlinkaggio qui da noi... appuntamento ai prossimi giorni, ok?

federica ha detto...

troppo buoni... :)
grassie ancora...

s0phi3 ha detto...

fatece largo: un nome, una garanzia :D ottima iniziativa!
saluti!

Baldo ha detto...

X Federica
Non c’è di che.

X s0phi3
Anche a me piace parlare molto in terza persona. Nel senso che soffro di schizofrenia acuta con frequenti sdoppiamenti di personalità multipla. ;-D

Chiara ha detto...

Ciao,

sono Chiara di Capitan Novara (www.capitanovara.it)... anche noi abbiamo ricevuto la mail e vogliamo lasciare un segno del ns passaggio :)!!
Bè... io non conoscevo la Vs iniziativa, ma mi sembra animata da una forte passione, quindi vi auguro di andare avanti sempre al meglio!!! Lo so che è dura (^__^'''), ma voi siete attivi già dal 1996, quindi complimenti e tanto di cappello, visto come vanno le cose in generale!

Un salutone e in bocca al lupo!!!

Chiara

baldo ha detto...

Non sapevo che a Novara ci fosse un super eroe. Di questi tempi ne servirebbe pure uno a Vicenza, a quanto pare ;-D Ma… a quando una Fatece Largo League con i nostri Capitan Trilussa, Lurko, Poseidon, Zap ed X? Magari, visto che sono tutti maschietti, cerchiamo di recuperare anche la Fallen Angel del Teodorani!!!

PS. CREPI il lupo!!! (in senso figurato, ovvio)

Ruggine ha detto...

Scusa Baldo, rispondo subito!

"Pubblico poco educato" è riferito ad un pubblico italiano che io personalmente ritengo abbastanza insensibile.

Con "pubblico" non intendo certo lo zoccolo duro dei lettori di fumetti e/o appassionati di letteratura (anche se in molti casi le cose coincidono).
Per "pubblico" intendo il "grande" pubblico, cioè quella fascia di burini (medio-bassa o medio-alta che sia) che considera molto più interessante la lobotomia frontale da grande fratello piuttosto che la semplice lettura di un prodotto peculiare.

Queste iniziative rischiano di rimanere autoreferenziali ad un mondo troppo limitato per poter avere un futuro...è proprio adesso che la massiccia quantità di tv-spazzatura inizia a sdubbiare anche il tele-dipendente più accanito che bisogna usare internet e far espandere a macchia d'olio questo genere di letteratura a fumetti.

I risultati di prodotti come "Eriadan" (condivisibili o no che siano) ci dimostrano che può esistere anche un fenomeno che non fa del trash o della violenza i suoi punti focali di successo e che si presenta al pubblico in modo pulito e a tratti raffinato (o no?).

Uff...spero sepre di riuscire ad non essere prolisso ma non ci riesco mai...che palle!

Ciao! :)

Baldo ha detto...

Concordo pienamente con quanto tu dici, caro il mio Ruggine (posso chiamarti ruggine, vero? Lo trovo fichissimo!!!), tranne per quanto concerne internet e la sua, secondo me più presunta che reale, capacità di… “far espandere a macchia d'olio questo genere di letteratura a fumetti”.
Secondo me il fenomeno Internet è molto sopravvalutato nel campo dei fumetti.
E’ vero che, come tu dici, permette maggiore visibilità, ma poi questa visibilità alla fine… PAGA? Nel senso… ti fa mangiare?
Io credo di no, perché chi naviga in Internet, sia che ne capisca di fumetti che no, abitualmente vuole TUTTO-SUBITO-INBREVETEMPO-E(soprattutto)AGGRATISE.
Insomma su Internet funziona TUTTO a fumetti, basta che non chiedi soldi. In quel caso, sei già bello che morto. Prendi il blog di FL. In poco più di una settimana abbiamo raggiunto i mille e passa contatti e più di un centinaio di commenti. Quanti credi sarebbero venuti a visitarci se avessimo messo… chessò.. una “tassa d’ingresso” di 50 miseri centesimi per partecipare al nostro blog? Te lo dico io… tranne i nostri super affezionati lettori-abbonati (che di euro ce ne danno 15 ad anno e qualcuno pure qualcosa di più)… il risultato finale sarebbe stato ZERO SPACCATO!!!
E allora che senso ha “espandere a macchia d'olio questo genere di letteratura a fumetti” se poi tutti questi nuovi arrivati non cacciano i soldini necessari per permettere a questo “genere di letteratura a fumetti” non dico di espandersi, ma di sopravvivere?
In poche parole ha davvero senso raggiungere migliaia e migliaia di persone quando poi queste migliaia e migliaia di persone 3-ripeto-3 euro per accattarsi una copia di FL o di un tuo fumetto non li cacciano? Certo, chi è quello a cui non fa piacere ricevere complimenti o pacche sulle spalle per i disegni-fumetti esposti nei propri siti, ma poi non è con l’EGO gonfio a dismisura per gli elogi ricevuti che si potrà pubblicare il prox. numero di Aprile di FL o un tuo fumetto, non trovi? In quel caso servono soldi, non l’ego, né i complimenti, purtroppo.
A ciò aggiungi poi che i fumetti si scontrano con un altro terribile MITO che impera oggi su internet e cioè… quello della VELOCITA’: devi avere sempre l’ultimo computer super aggiornato traboccante di megahertz e gigabyte per sfrecciare sempre più veloce da un sito all’altro con la tua supermegatroppoveloce adsl a 5000 mega al nanosecondo, ma talmente veloce che, quando spegni il computer, quello che ti rimane in testa è… un bel niente di nulla. E i fumetti, purtroppo per loro, sono troppo STATICI per competere con il mito della velocità internettiana.
Io lo osservo ogni volta con i miei due nipotini, nati in piena Era del Computer, che, a causa delle torture infantili inflitte loro dallo Zio che li ha svezzati – volenti o nolenti - a pane&fumetti, i fumetti su carta (qualche volta) li leggono, ma i fumetti su internet (nonostante rimangano collegati in rete per molte ore al giorno) non li leggono proprio perché, quando sono in rete, preferiscono “fumetti” con i personaggi che si muovono, sparano, cadono, si rialzano, ossia “fumetti” con i quali riescono ad interagire in modo diretto. E i fumetti dove i personaggi si muovono per me non sono più fumetti ma diventano per forza di cosa… altro (cartoni? Videogiochi? Fate vobis..). Quindi, per me, in rete, i fumetti “statici” li leggono esattamente le stesse persone che li leggono su carta (anzi talvolta manco quelli, perché alcuni di loro sono troppo abituati alla carta che non riescono proprio a leggerli sullo schermo di un computer, tipo il sottoscritto), inculcando però loro – ED E’ QUESTO IL RISVOLTO PEGGIORE DI TUTTO QUESTO MIO FARNETICARE - la PESSIMA consuetudine di abituarli a pensare esattamente questo e cioè… “ma se poi tanto me lo leggo su internet GRATIS, perché debbo spendere dei soldi per comprarmelo pure su carta?”. Tu citi, anche se per un altro motivo (su cui mi trovi d’accordissimo con te) Eriadan, un fumetto che a me piace parecchio e che io però non ho comparato su carta perché tanto prima o poi… me lo leggo su internet. Ragionamento sbagliatissimo, è vero, che però non fa però una grinza, ammettilo!

PS: come vedi la capacità di sintesi non appartiene nemmeno a me. ;-D

Marco Tanca ha detto...

Grande Baldo, concordo al mille per mille...

Spot2 ha detto...

Vi ricordo che a partire dalle ore 18.00 di Venerdì 23 Febbraio, presso il teatro YGRAMUL, via N. M. Nicolai 14, Roma (Zona Nomentana), nell’ambito della rassegna “Risuona l’eco”, sarà possibile visitare la mostra collettiva di quadri-illustrazioni-disegni-fumetti a cura del Gruppo Out (http://blogdiout.blogspot.com/).
L’appuntamento con noi della Perfect Trip Production è fissato invece per le ore 20,45 di Mercoledì 28 Febbraio, nell’ambito della conferenza-dibattito-cena sul mondo dell’editoria indipendente, autoproduzioni & fanzine.
In quell’occasione, a tutte le persone che interverranno, REGALEREMO (sì, avete letto bene… ho proprio scritto… R-E-G-A-L-E-R-E-M-O) un albo della nostra serie “cult” PT7 (e per dei tirchi-taccagni come noi non è roba da poco, credetemi!!!)
Maggiori informazioni le trovate su… www.ygramul.net/cartellone02.htm

Ciao!
Baldo

Baldo ha detto...

Tenks, Marco. Hai ricevuto la mia email sul Centro Fumetto Andrea Pazienza? Gran brutta storia, eh? Se ci si mette pure la politica a complicare le cose... poveri noi (come fumettisti, intendo, come privati cittadini già stiamo messi malissimo, qualunque sia il partito di appartenenza!!! W Beppe Grillo!!! ;-D)

Baldo ha detto...

Sempre X marco tanca
Ops!
Scusa marco. Non avevo scaricato ancora la posta.
Tua email, ricevuta.

Ruggine ha detto...

Caro Baldo, la tua analisi è esatta solo in parte.

Non per contraddirti ma il fenomeno Eriadan ha permesso a ShockDom (la casa editrice che lo pubblica e distribuisce) di sbancare a tutte e tre le uscite (o erano 4?), anche se non con gli incassi di una grande casa editrice.
Inoltre Eriadan e le sue vignette compaiono quotidianamente sulla home page di Virgilio e questo, sicuramente, Eriadan non lo fa gratis.

Ora, io penso questo:

Il blog-fumetto con relativi effetti collaterali è solo una delle possibili soluzioni con cui la moribonda e stagnante editoria italiana può creare un buon giro di vendite.
Certo i numeri non saranno mai quelli delle vendite di "Chi" o altri rotocalchi-amenità ma il fenomeno c'è...il fatto che non cresca è dovuto solo al problema degli scarsi investimenti che un qualunque editore fa su una testata.

Nel mondo del fumetto (Usa, Giappone , Francia) c'è sempre un fenomeno che inizia ma non sempre va a buon fine: iniziare una serie di qualsiasi genere è sempre un mezzo azzardo.
Il problema sta a monte e cioè sta nel fatto che spesso chi investe in un fumetto NON HA ASSOLUTAMENTE LE CAPACITA' per promuoverlo al pubblico nè (cosa assai grave) IL REALE INTERESSE A FARLO.

Molti editori buttano lì delle serie che sembrano fatte a casaccio
con una miopia che rasenta il ridicolo soprattutto nei confronti di fumetti come quelli Giapponesi, che continuano tutt'oggi ad appassionare i bambini di ieri (oggi trentenni) e quelli di oggi (alle scuole superiori è difficile che qualcuno non abbia mai sfogliato-letto-comprato un numero di Inuyasha, Naruto o Rave...) con dei buoni risultati di vendita.

Ma se le uniche cose che si fanno sono le ristampe di Corto Maltese (che sono comunque belle, intendiamoci) o i personaggi-stampino Bonelliani allora si svacca matematico.

L'editore tipo italiano poi sembra veramente un cretino perchè:

1) I suoi personaggi (per una pretesa assurda) sono pressochè eterni (o così li vorrebbe lui) quindi le storie non hanno inizio e fine

2) Pretende di vendere un prodotto senza un lancio pubblicitario: anche l'ultimo modello del Nokia non se lo fila nessuno se non dici a nessuno che è in vendita.

3) Ignora completamente (e spesso volutamente) fenomeni che potrebbero essere prolifici (come i manga o i blog) pensando solo ed unicamente alla carta.
Non dico che la carta sia deleteria ma se fosse maggiormente supportata da altri media sicuramente avrebbe più diffusione.

4) In genere pretende anche di avere immediatamente introiti da capogiro altrimenti chiude una testata senza che i lettori facciano a tempo a leggerla.

Per l'ultimo punto:

Chiaro come il sole che i bambini di oggi preferiscono videogame, giochini luccicanti e cartoni animati...ma il pubblico ideale odierno è quello degli adulti e adolescenti.
Oggi spesso sono in molti ad appassionarsi ai fumetti solo a 16, 17 anni e questo perchè il media "lettura" viene scoperto tardi, anche grazie al generale ammorbamento che videogiochi e tv fanno sui ragazzi.
Considera che anche mercati come quello Nipponico, Francese e Americano (attualmente i più prolifici) hanno già da tempo smesso di associare tutti i fumetti all'età scolare per spostarsi (spesso) verso target più alti.

O no?

Baldo ha detto...

OOOOOOHHHHHHH, finalmente qualcuno con cui si può chiacchierare di cose “serie” ;-D
Volevo smontare i tuoi punti… punto per punto… ma sono costretto ad ammettere che su molte cose che scrivi hai ragione da vendere.
Su altre, però, la pensiamo in modo completamente diverso. E per fortuna, aggiungo io, perché sai che tristezza se tutti la pensassimo allo stesso modo.
Il bello dei blog sta anche in questo, no, ossia confrontarsi, discutere, magari anche incazzarsi (si può dire incazzarsi sul blog, vero Matteo?) e, perché no, alla fine anche intenderci sull’argomento. Perché è proprio il contraddittorio che nasce da opinioni differenti, secondo me, che affina lo spirito critico delle persone. E’ dal silenzio, invece, che dobbiamo guardarci, soprattutto da quel tipo di SILENZIO che sottintende il far parlare gli altri al posto nostro, limitandoci solo ad assentire o a negare con un lieve cenno della testa, in quanto troppo presi dalla vita di tutti i giorni. Perché poi un giorno ti alzi dal letto e ti accorgi che ti hanno messo una base militare sul terrazzo di casa e solo allora capisci che a quel punto è troppo tardi per… PARLARE!!!
Ma torniamo ai fumetti.
Sulla durata (cartacea) di Eriadan & ShockDom accetto scommesse. Lo sto dicendo in tempi non sospetti (oggi è giovedì 22 febbraio del 2007 ore 10,30), ossia quando tutto per loro sembra procedere a gonfie vele e quindi mi assumo tutti i rischi (di figuraccia) per una scommessa del genere (spero che di questo me ne darai atto). Insomma è facile sparare a zero quando le cose vanno male, ma è più difficile “prevederlo” quando vanno bene. Ovviamente sia l’autore di Eriadan che gli amici della SD sono liberi di toccarsi dove meglio credono per scaramanzia ;-P
Sulle capacità di investimento degli editori nostrani, be’ qui sfondi proprio una porta aperta.
Da anni noi della PTP andiamo ripetendo in ogni occasione (articoli, sito, FL, PT7, mò pure sul blog) che IMPRENDITORE è chi ha la capacità di RISCHIARE (soldi propri) e non certo chi SPERPERA i soldi che lo Stato gli dà sotto forma di aiuti alle imprese. Ma, oggi come oggi, esistono imprenditori del genere? E guarda che non mi sto riferendo solo al mondo dei fumetti.
Però gli imprenditori “a fumetti” almeno qualche attenuante ce l’hanno, poverini. Lungi da me dire che io sono uno di loro, ma certe situazioni, che ho vissuto DIRETTAMENTE sulla mia pelle, mi fanno parlare a ragion veduta, credimi.
Tu mi citi realtà quali Usa, Giappone e Francia che però sono molto differenti dalla realtà italiana, dove la stragrande maggioranza delle persone (persone alle quali tu vorresti arrivare in qualche modo per farle entrare nel nostro mondo, giusto?) considera i fumetti alla stessa stregua di un qualsiasi prodotto per bambini o riservato comunque a pochi adulti, sì consenzienti, ma affetti irrimediabilmente dalla Sindrome di Peter Pan, ossia… degli ETERNI BAMBINONI!!!
Insomma alzi la mano chi di voi non ha mai provato su di sé quello sguardo amorevole misto a compassione quando rivela pubblicamente a dei coetanei di leggere (ancora!) dei fumetti?
Visto quanti sono, Ruggine?
Ok, potete anche abbassare le mani, adesso. ;-D
Insomma la Francia, e il suo modo di intendere tutto ciò che è Fumetto come una vera e propria ARTE (il maiuscolo non è casuale) ufficialmente riconosciuta da Mass Media e organi di informazione varia, è assai lontana da noi, anche se le cartine geografiche attestino l’esatto contrario.
Stesso discorso per Usa e Giappone anche se lì, più che di arte, parlerei di business.
Insomma in un contesto (italico) del genere è chiaro che il Medium Fumetto ne risente fortemente, perché oltre ad essere considerato (dalla Massa) come un prodotto di puro e semplice intrattenimento, “per bambini” appunto - con tutto ciò che questo comporta e cioè un lento, irrimediabile e irreversibile declino in qualità e contenuti -, sta via via diventando un oggetto di cui godono solo una ristretta cerchia di persone adulte, che tra l’altro diventa ogni giorno sempre più stretta. Eh sì perché, se diamo per vero il luogo comune che in Italia nessuno legge, allora bisogna dar per vero anche quello che vuole che i fumetti li leggono ancora meno persone, in quanto, tra quei pochi che leggono… chessò… libri – persone, dunque, a cui piace e anche molto leggere – pochissimi di loro leggono ANCHE fumetti.
Quindi il nostro è un prodotto di NICCHIA all’interno di una situazione già di per sé… di NICCHIA!!!
E in un contesto del genere chi è quel pazzo di imprenditore che per lanciare un suo fumetto fa, magari, uno spot televisivo (tu lo sai quanto costano 30 secondi in TV in fascia bassa, vero?).
Insomma Massa e Cultura sono due sostantivi che difficilmente sono andati a braccetto nel corso della storia dell’Umanità.
E pretendere di trovare un imprenditore che investa fior di euroni in un prodotto che la Massa - vuoi per disinformazione, vuoi per tutto quello che ti pare – considera per bambini, ma usufruito in realtà da pochi adulti consenzienti, è come dirgli di investire su un giocattolo destinato però a far giocare le persone adulte. Tu lo faresti? Io no.
E purtroppo l’iterare di questa corrente di pensiero (la ripeto per i più distratti… fumetto = prodotto per bambini e pochi adulti cerebrolesi) anche all’interno dei suoi stessi PRODUTTORI, ossia le Case Editrici Italiane di fumetti, sta producendo come risultato finale la morte “ideologica” del concetto stesso di FUMETTO DI QUALITA’ (anche qui l’uso del maiuscolo non è casuale), proprio a causa del proliferare delle ristampe e dei personaggi similbonelli che tu stesso citi e che io addito come il male incurabile che ci sta lentamente consumando dall’interno, facendo scappare anche quei POCHI che i fumetti ANCORA li leggono (altro che allargare la cerchia di lettori!!! Cerchiamo di trattenere almeno quelli che già ci sono, caro mio!!!) .
Perché, per allargare la cerchia ristretta dei lettori di fumetti, secondo me, non servono né spot, né pubblicità, né blog, né internet, ma solo la… QUALITA’ (di nuovo maiuscolo).
Perché quando leggi un BEL fumetto, non aspetti un mese in attesa del prossimo numero, ma ne compri subito un altro. E se anche quello ti piace, ne compri un altro, e un altro ancora, limitatamente alle possibilità economiche che uno ha, ovvio. E magari lo PRESTI. E lo fai legger agli amici, anche se non leggono fumetti. E ne parli con loro. E li invogli ad acquistarli. E magari, se in tasca ti sono rimasti solo 3 euro, tra l’affitto di un videogioco o un fumetto che ti piace e che ti dà delle forti emozioni, scegli quest’ultimo o ne provi addirittura un altro (perché non c’è cosa che dà più soddisfazione ad un lettore che scoprire un bel fumetto… per primo!!!). Ma quando leggi un fumetto brutto, e poi un altro, e un altro ancora, è NORMALE che i soldi che hai li spendi tutti in videogiochi (ossia qualcosa che ti piace e che ti dà forti emozioni). Come è altrettanto normale se noi restiamo sempre i quattro gatti che siamo (anzi.. sempre di meno).
Ecco la parola d’ordine che ogni imprenditore SERIO dovrebbe avere ben in mente se decidesse di investire soldi in fumetti: QUALITA’.
Ma oggi, nel mondo dei fumetti, c’è tutto tranne che quella “parola”.
Su tutto il resto, mi trovi perfettamente d’accordo!

PS. A Ruggine, certo che se continuiamo così, mi sa tanto che dovremmo aprire un blog a parte ;-D

Spot 3 ha detto...

Riceviamo (via email) et Pubblichiamo (qui sul blog) un'interessante iniziativa inviataci da...

L’associazione culturale IMAGO, che opera sul territorio nazionale ed in particolare campano dal 1998 attraverso attività rivolte alla diffusione del “fumetto” inteso come letteratura disegnata, lancia, in collaborazione con COMICON e Rossitecnica, il concorso di fumetto e grafica IMAGO 2007 giunto, con un enorme successo di pubblico e partecipanti, alla nona edizione.
Il tema di quest’anno è HOMO LUDENS!
Imago 2007 sarà incentrato sulla dimensione del gioco come svago, passatempo, intrattenimento, divertimento, diversivo, spasso e ricreazione. Dagli antichi Giochi sacri che celebravano il rapporto dell’uomo con la divinità all’aspetto ludico della vita, il gioco può essere declinato come distrazione sociale, recupero della dinamica socializzante o anche come momento determinante della formazione e costruzione dell’identità dell’individuo, in una società moderna sempre più alienante.
Durante il GameCon (8,9,10 dicembre 2006) è stato presentato il concorso che come ogni anno si concluderà con una grande esposizione a Napoli COMICON, dal 27 al 29 aprile 2007 presso il Castel Sant’Elmo in Napoli.
Confermate le preziose collaborazioni della Scuola Italiana di Comix e della casa editrice Coconino Press, di Campania Arte-card e Essedi, nonché i patrocini dell’Ufficio Scolastico regionale per la Campania, della Regione Campania, della Provincia e del Comune di Napoli.
La partecipazione sarà come ogni anno aperta a tutti gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado ed a tutti gli appassionati di fumetto e disegno, purché non professionisti. I lavori presentati verranno selezionati da una giuria di esperti, esposti in un’apposita sezione di Napoli COMICON e votati dal pubblico del Salone partenopeo.
La premiazione ufficiale avverrà domenica 29 aprile 2007 nella sala Auditorium di Castel Sant’Elmo ed ai vincitori verranno distribuiti libri e fumetti, giochi, stage di grafica e tanto altro.
Novità di quest’edizione è la collaborazione con il Corriere del Mezzogiorno e il progetto Message, per la pubblicazione di testi e disegni sul giornale campano indirizzato alle scuole della Regione Campania che dovranno realizzare un fumetto o un tema su “UN ‘IDEA PER NAPOLI”.
Il bando è disponibile sui siti www.comicon.it e www.rossitecnica.com.

Per info: Chiara Curcio imago@comicon.it tel. lunedì, mercoledì, venerdì dalle 9.00 alle 15.00: 081 4238127

Ruggine ha detto...

Mmmmhhh...devo ammetterlo, mi trovi daccordo su parecchie cose.

Anche perchè, i punti di vista che si vanno delineando arrivano pian piano alla concordia...perchè in fondo non sono differenti.

Sul successo di Eriadan e la sua (imminente o no) caduta ti dò ragione, anche perchè un fumetto VERO (maiuscolo d'obbligo) a mio parere ha un inizo e una fine.
Lungi da me dire che Eriadan sia eterno...lo pongo ad esempio di investimento che ha ampiamente ripagato le aspettative ed è andato oltre.

Sui rischi dell'imprenditoria fumettistica hai ragione ma non cogli un altro punto di vista fondamentale: che ad essere veramente in crisi (di capacità, di capitali, di inventiva) è L'IMPRENDITORIA ITALIANA IN GENERALE.

Oggi con "imprenditore" si intende un qualunque imbecille metta in atto un business che moltiplichi i profitti: il problema è che gli elementi di un buon business in Italia sono unicamente il Clientelismo (appoggi, amicizie, favori) e il Monopolismo (tremenda piaga del libero mercato che ha azzerato la cresita del nostro prodotto interno lordo).

I casi di prodotti spacciati come grandi investimenti sono molteplici: non sono in molti a sapere che il Grande Fratello ha avuto nel corso degli anni parecchi flop di audience (che ovviamente non sono stati sbandierati ai 4 venti), che il mercato dell'auto ha subito un preoccupante e generale tracollo, che i videofonini, adesso tanto diffusi, sono stati inizialmente un disastro a livello commerciale e solo con offerte, affitti, regali etc è stato possibile riportare le vendite a livelli decenti (ne ho uno anche io ma con un offerta l'ho pagato meno di un cell normale...e non ho nemmeno il tempo di stare a studiare tutte le funzioni, cazzo!).

Chiaramente: il fumetto è un affare meno lucroso di altri...ma molti presunti affari lucrosi sono tali solo perchè qualcuno vuol farci credere che sia SEMPRE così.

Eppure la massiccia pubblicità di GF, di telefonia e di automobili che vediamo dovrebbe dare indizi sullo stato di salute di tali prodotti.

Ergo:

Un buon prodotto spesso non ha neppure bisogno di essere tanto buono (o più precisamente "utile").

Inoltre c'è il caso (sporadico) di monster Allergy pubblicizzato in tv(che ha venduto molto, almeno finchè non è finito nelle solite mani) e che è un piccolo capolavoro.
Doveroso citare anche il disastroso Kylion...ma lì la qualità era un po' più bassa.

Se il fumetto avesse questi mezzi a disposizione (e imprenditori lungimiranti) forse le vendite aumenterebbero: pensa un po' infatti se alla TV iniziassero a dire che leggere fumetti è Cool!

Ragioniamo per assurdo:

Totti che si infila a letto, dice a Hilary "A Ila, no. Stasera sò sfatto..." poi si gira, si mette sotto le coperte e si legge un bel Tex con una torcia.

Ridicolo: IO mi tromberei la suddetta figa...ma se molti lo vedessero in tv anche farsi una come la Blasi perderebbe di importanza perchè è molto più "ganzo" far vedere che si legge Tex come fa Totti.

Ridicolo, ma non completamene insensato!

P.S.: A 'sto puno chiedo il perdono degli utenti per il monopolismo...a richiesta smetto di postare! :)

Ciao baldo!

Baldo ha detto...

Ta-dàààààà… rieccomi qua (ehm… vabbè… praticamente ormai ce vivo qua dentro ‘sto blog!!!) :-D
Nessun monopolismo, caro Ruggine. Anzi, questo è un blog a favore delle liberalizzazioni (la lista di link che s’allunga sempre di più lo testimonia ampiamente, direi) e quindi ognuno può dire la sua, sempre se gli va di farlo. Anzi, speravo proprio che in questo nostro botta & risposta si inserisse qualcun altro per allargare un po’ gli orizzonti della discussione ma… o la pigrizia la fa come al solito da padrone o stiamo dicendo una cifra di stronzate che solo io e te troviamo interessanti. Quale delle due? Mah…
Su Eriadan ho già detto e non mi dilungo oltre. Aggiungo solo che, nella malaugurata (per lui) ipotesi che si avveri quanto io e te stiamo dicendo da qualche commento… be’, tu sai già chi andrà a picchiare, vero? (Ops!?!? Mi sta suonando il campanello. Aspetta un attimo, Ruggine, che torno subito… chi è? NO… ERIADAN… no fermo… ti pregoooooo… posa quel bastone… pietààààààà… è tutta colpa di ruggineeeeee… è stato lui a provocarmi su di te, lo giurooooooo!!!!).
Torniamo seri.
Sulla crisi generale dell’imprenditoria italiana non posso darti che ragione. I recenti viaggi di Berlusconi-Prodi & Co. - per Co. intendo Confcommercio e Confindustria. Mancavano solo i Sindacati e potevo aggiungere anche “mpany” a quel Co. iniziale - in Cina (il primo) e in India (il secondo) lo testimoniano ampiamente. Si cercano NUOVI mercati a cui appioppare i nostri VECCHI (e scadenti) prodotti che il resto del mondo si rifiuta ormai, giustamente, di acquistare. Niente investimenti (che tu citi altrettanto giustamente e che sono poi quelli che fanno la vera e reale differenza), niente ricerca, niente innovazioni… niente di niente. Ma il discorso sarebbe troppo lungo e preferisco concentrarmi su un tipo di imprenditoria che conosco certamente meglio, ossia quella a fumetti.
Tralasciando il fatto che mò pure l’Associazione Editori ha cominciato a fare viaggi in Cina (ma ci sarà mai fine al PEGGIO?), tu hai centrato perfettamente il punto sui malesseri che affliggono ANCHE l’imprenditoria fumettistica e cioè… CLIENTELISMO (adoro usare il maiuscolo per svegliare chi nel frattempo si è addormentato leggendomi) e MONOPOLISMO.
Riguardo al CLIENTELISMO, oltre agli appoggi, amicizie e favori di cui scrivi tu, io aggiungerei anche che nel nostro mondo contano molto… chi frequenti, i salotti buoni e le puttane giuste. Insomma quando leggo qualche articolo scritto dal solito critico del fumetto nostrano in cui mi si dice che “la MERITOCRAZIA regna sovrana nel mondo del fumetto, perciò se siete bravi prima o poi entrerete a far parte di questo mondo”, io, non potendo andare là a spaccargli la tastiera in testa, stile Nanni Moretti, mi limito semplicemente a dire… “Ma che CAZZATA!”. Perché, ammettiamolo, oggi come oggi, conta mooooolto di più conoscere la persona giusta nella casa editrice giusta, piuttosto che scrivere “ha casa” senza l’acca (trovato in un fumetto, giuro) o conoscere 2-regoledibase-2 di anatomia.
E allora… caro critico del fumetto nostrano che scrive sempre su quel giornale che ormai legge solo lei (e io ;-D) può dirmi perché, se la meritocrazia regna SOVRANA, il mondo del fumetto è pieno zeppo di “figli di…”, “parenti di…”, ”amici di…”, e chi invece ha la sfiga di non conoscere nessuno, pur se bravissimo e con talento da vendere, deve “accontentarsi” di pubblicare GRATUITAMENTE su FL?
E passiamo al MONOPOLISMO. Visto che tu mi fai l’esempio di Hilary e Totti (Ilary?!?! Totti?!?! Quei due… sul mio blooogggggg!?!? FORZA LAZIOOOOOOOO!!!!) io ti faccio quest’altro: Baldo ha messo da parte un bel gruzzoletto e un bel giorno decide di fare il grande salto e diventare a sua volta un editore di fumetti. Stampa il suo albo su carta bianchissima che Bonelli Sergio manco se la sogna nei suoi più sfrenati sogni erotici, rilega il tutto in brossura con filo di refe, 96 tavole a numero, copertina a colori lucida… capperi, che soddisfazione. Ora che però c’ha bancali pieni di fumetti, deve trovare il modo di venderli e, non avendo le possibilità economiche di andare in edicola – in quel caso servirebbe mooooolto di più del gruzzoletto di cui dispone - si rivolge all’UNICO - ripeto... UNICO - distributore da libreria (o fumetteria che dir si voglia) che però gli boicotta in tutti i modi le vendite perché, come scopre in seguito, quell’UNICO distributore non è… un DISTRIBUTORE, ma in realtà è una CASA EDITRICE CONCORRENTE alla sua e che non ha nessun interesse a distribuire i fumetti del povero Baldo perché, ogni fumetto che VENDE di Baldo, è un fumetto IN MENO che vende LUI. E allora mi dici a che servono tutte le chiacchiere che stiamo facendo noi due se, anche quando hai MEZZI, CAPACITA’, IDEE VALIDE & SOLDI per poterle realizzare, i MONOPOLISTI che imperano nel mondo del fumetto fanno di tutto per impedirti di attuarle?
Qui, caro mio, è una lotta continua tra chi cerca di soffocarti ogni giorno spingendoti la testa sempre più giù nella kakka in cui nuotiamo per evitare di intralciare i suoi interessi e chi, come me e i miei due soci in malaffare, cerca ogni giorno di ribellarsi, magari ingoiando la kakka stessa pur di evitare di esserne comunque sommerso (scusa la metafora puzzolente e maleodorante, ma serve a rendere meglio l’idea).
Ovviamente sto parlando sempre delle mie esperienze personali.
Quindi, per tornare a noi, quanto può pagare, in termini di resa economica intendo, spot, offerte, promozioni, quando per vendere un tuo fumetto ti devi affidare ad un tuo DIRETTO CONCORRENTE (è un po’ come se la Tim utilizzasse i ripetitori della Wind che però praticamente non li fa funzionare boicottando così la Tim stessa, tanto per rimanere nell’ambito della telefonia) o quando uno stand ad una Mostra-Mercato costa 1000&passa euro indipendentemente se tu ti chiami Bonelli Editore o Perfect Trip Production?
Così parlo Baldaustrha!

PS x chi legge e non parla né scrive: se io e ruggine vi stiamo rompendo le palle, basta semplicemente dirlo.

mister snike ha detto...

ragazzi, molto bella la vostra fanza... vi linko subito!

sssaluti, ssstronzi!

www.balloons.splinder.com

Mad Riot ha detto...

Mi avete mandato una mail, eccomi qua. Promuovere i fumetti italiani è doveroso, e voi lo fate con lo spirito giusto. Purtroppo la cultura del fumetto in Italia si sta sempre più offuscando...Bé, alla prossima, mo' vi linko...a proposito, come avete avuto il mio indirizzo di posta elettronica?

Baldo ha detto...

Stronzi... a chi?!
Ah, se intendevi Oreste e Simone, be' allora mi unisco anche io ai tuoi saluti ;-D
Ho anche ricevuto il tuo invito a chattare, Mister Snike, ma... io non so chattare, sorry!
Lo so che ciò non depone molto a favore della mia (per altro poca)intelligenza, ma... così è. :-(
Insomma se vuoi dirmi qualcosa, mi trovi qui o via email, ok?

baldo ha detto...

X Mad Riot
La tua email sicuramente ci sarà stata girata da qualche amico comune che ha tenuto conto del nostro “messaggio anti-spam” - che in realtà è uno spam ben camuffato ;-) – che alleghiamo di solito ad ogni nostra email e che ti metto sotto così capisci bene a cosa mi sto riferendo (e lo capiscono pure tutti quelli che mi fanno, ogni tre mesi, la tua stessa domanda).
Ora tu mi chiederai (chiedimelo dai… ecchiedimelo… essù) chi è questo amico comune? E io ti rispondo… BOHI!!:-)
Nel senso che la tua email ci può essere stata “girata” tre mesi or sono in occasione dell'uscita dell'ultimo numero di FL e io non mi ricordo manco quello che mi sono mangiato ieri sera (a propositio… ma io ieri sera ho mangiato? Mah…) quindi… figurate se mi ricordo che è accaduto tre mesi fa!!! ;-D
Tenks per le parole di incoraggiamento e cercheremo di “controlinkarti” qui al più presto.
Emmò beccati il messaggio antispam…
----------------
ANTI-SPAM sì...
Se l'iniziativa citata in questo messaggio non desta il Tuo interesse, ti porgiamo le nostre più sincere scuse, perché siamo ben coscienti che ricevere email indesiderate è fastidioso, irritante e talvolta anche molesto ma, per noi, cercare di indurre le persone a leggere “altro”, è un po’ come una missione (visto che megalomani che siamo!!!). E internet, ormai, è l’unico modo che ci resta per pubblicizzare le nostre iniziative, nonostante denunce, garanti della privacy (assoggettati ai soliti potenti) e leggi inique ed ingiuste (la Urbani è solo l’ultima della serie) che limitano ogni giorno di più il nostro raggio d’azione (leggi... LIBERTA’!!!!). E’ vero, LIBERTA’ significa prima di tutto non rompere le palle agli altri (scusa il francesismo), ma noi non ti stiamo VENDENDO merci, noi ti stiamo PROPONENDO idee; idee che nei circuiti ufficiali non troverai MAI purtroppo; idee di persone che pubblicano i loro lavori spinti solo dal desiderio di raccontare qualcosa di diverso e quindi di difficile “reperibilità”. Insomma ti stiamo solo proponendo di entrare a far parte di un grande gruppo di persone che cercano, nel loro piccolo, di cambiare le cose (che illusi, eh?). Perché è proprio di NUOVI amici che abbiamo bisogno per diffondere il più possibile nostro modo di intendere il concetto di “cultura alternativa”, non certo di denunce per spamming. E se a uno non gliene frega niente della cultura alternativa e, nonostante i tempi grami che corrono, vuole restarsene tranquillamente in disparte ad occuparsi degli affari suoi - perché anche questo atteggiamento, per noi, è sinonimo di LIBERTA’ - è padronissimo di farlo, in quanto è sufficiente che ci mandi un’email vuota a questo stesso indirizzo e automaticamente verrà rimosso dal nostro indirizzario e non sentirà mai più parlare di noi, con buona pace sua e nostra (visto? “basta poco che ce vò!”).
---------------------------------------------------------------------------------------------
... ma sempre & comunque PRO-DIFFUSIONE (specie se gentile e garbata)
Nell'ipotesi INVECE che l'iniziativa citata in questo messaggio possa destare l’interesse di qualche TUO amico, parente, conoscente, genitore o chi ne fa le veci, che però è all’oscuro della nostra esistenza, “giraci” la sua email o... "giragli" la nostra. Loro forse ti toglieranno il saluto, ma noi te ne saremo grati in eterno (si fa per dire!), perché è anche grazie al tuo aiuto se questa nostra NewsLetter viene oggi inviata a ben 3655 indirizzi email.
----------------


X Tutti quelli che mi stanno chiedendo di lineare i propri blog qui...
PORTATE PAZIENZA!!!

Cronos ha detto...

Io mica l’ho capita questa cosa del messaggio anti-spam :-(

Baldo ha detto...

E allora te la spiego meglio, Cronos.
Succede che ogni trimestre, quando invio la NewsLetter di Fatece Largo, io riceva sempre qualche email del tipo… “Ehi, guarda il sito di Tizio. A me sembra davvero in gamba!”, oppure… “Ehi, klikka sul blog di Caio se vuoi leggerti davvero dei bei racconti!”, o anche… “Ehi, lustrati gli occhi con i disegni di Sempronio. Lo trovi all’url…”. E io, che sono curioso più di un gatto (ciao Cat!), quando ho un attimo di tempo mi vado a vedere sia il sito di Tizio che il blog di Caio o l’url di Sempronio e, molto spesso, mi dico… “Ehi, ma è bravo per davvero questo Tizio (o Caio o Sempronio)”. E siccome non posso contattarlo DIRETTAMENTE dicendogli “Ehi (ehi è imprescindibile in ogni email, non so se ci hai fatto caso ;-D) ma perché non vieni a LAVORARE ma GRATIS per noi della Perfect Trip?”, prendo la sua email, se c’è, e la inserisco “d’ufficio” nella nostra Mailing List dimodochè, quando riceverà le nostre comunicazioni, oltre a dirmi 1) “Ehi, ma che d’è ‘sto Fatece Largo” e 2) “Ehi, ma chi te l’ha data la mia email” (ehi, non so se l’avete capito ma queste sono le due domande più ricorrenti a cui sto rispondendo – praticamente sempre la stessa cosa - da ben DIECI ANNI!!) – dicevo… oltre a farmi le due fatidiche domande di cui sopra (che ormai per me rasentano l’incubo visto che me le sogno pure di notte), possono decidere in tutta autonomia se collaborare o meno con noi, ben sapendo però che qui non si becca una lira (pardon… euro), ma solo… taaaaanta Gloria (o anche Sonia, Monica o Tiziana, se Gloria proprio non dovesse piacergli).
Insomma con noi conta molto il PASSAPAROLA (con buona pace di Gerry Scotti) e quindi, se anche tu conosci qualcuno che possa essere minimamente interessato alle cose che facciamo e… “che però è all’oscuro della nostra esistenza, “giraci” la sua email o... "giragli" la nostra. Loro forse ti toglieranno il saluto, ma noi te ne saremo grati in eterno (si fa per dire!), perché è anche grazie al tuo aiuto se…” Fatece Largo ad Aprile compirà 11 anni (e se undici anni sono tanti nella vita di una persona, figurati cosa significhino per una zine!!!).

Tutto chiaro ora, spero. Sennò… sai dove trovarmi.

Bruno ha detto...

Ma quanta bella gente, da ste' parti. Un po' già vi conoscevo tramite l'amico Marco Tanca.
In attesa di ricordarmi ('in attesa di ricordarmi'??? - che cacchio dico?!) di linkavi nel mio blog, vi ho messo tra i favoriti.
Ciao.

Baldo ha detto...

In attesa di ricordarmi pure io di mandare il tuo link a Matteo (è lui il linkatore ufficiale del Blog) intanto te lo metto qua perchè è comunque un bel vedere...
http://brunoolivieri.blogspot.com

pennastilo ha detto...

Bene!
Confesso che non ho una gran passione per i fumetti, però apprezzo la vostra iniziativa.
Ciao!

Baldo ha detto...

Bene?!?!?!?
Io direi invece… male-male-male, cara la mia pennastilo (mmmm… non avrei mai immaginato un giorno di parlare anche con la mia penna stilo. A quando un dialogo con la Bic? E una discussione con la tastiera? ;-P).
Ma siccome noi stiamo qui ANCHE (ma non solo) per fare proseliti al mondo fumettistico, se mi mandi un tuo recapito (tramite email, non qui) ti spedisco un paio di albi a fumetti da noi prodotti (PT7), così avrai modo di renderti conto in prima persona che non c‘è sensazione più rilassante, piacevole & goduriosa di quella che solo la lettura di un bel fumetto sa darti. Scommettiamo?

PS: eeeeeeehhhhhhhhh, lo so che a forza di REGALARE i nostri albi non diventeremo mai RICCHI (SIGH!), ma è più forte di noi perché non sappiamo proprio resistere di fronte alla tentazione di aumentare il numero di lettori di fumetti, anche se solo di una unità. Sennò, tutte le chiacchiere che ho fatto fin qui con Ruggine non avrebbero alcun senso. Insomma qui alla PTP ci piace (e molto) chiacchierare, ma poi cerchiamo anche (soprattutto) di fare i FATTI. E, dopo 10 anni di attività, siamo più credibili per le cose fin qui FATTE che non per quelle DETTE (a parole sono capaci tutti, no?).

sarmigezetusa ha detto...

salve ^^

@lberto ha detto...

scusa Baldo comunicazione di servizio: non riesco a scriverti dal mio mail server (Libero) perchè il tuo lo ha "blacklisted" (?)

Se mi ricevi (oggi) rispondimi, sennò pazienza (il blacklisting in genere è temporaneo).

Baldo ha detto...

X sarmigezetusa
Ma non nome un po' più semplice... proprio no, eh? ;-P
Grazie per il passaggio e per il breve messaggio.
PS. ti ho scritto anche via email

X(at)lberto
Ho SERI problemi con email-internet&affini perchè sto passando da un operatore ad un altro e tutti e due, quando sorgono problemi, si rimpallano le colpe. Comunque a breve dovrebbe risolversi tutto (so' du' mesi che me dicono... "a breve"). Vabbè... porta pazienza.

PS: Se non sono cose "superprivate" puoi anche scrivermi qui, ok?

Spot 4 ha detto...

Vi ricordo (ed è l’ultima volta che lo faccio, giuro, sennò poi si rischia di diventare solo noiosi) che Mercoledì 28 febbraio, alle ore 20.45, presso il Teatro YGRAMUL, via N. M. Nicolai 14, Roma (Zona Nomentana), nell’ambito della rassegna “Risuona l’eco”, si terrà la conferenza-dibattito (+ cena) sul mondo dell’Editoria Indipendente, Autoproduzioni & Fanzine a Fumetti con interventi, tra gli altri, di Antonio Recupero (Cronaca di Topolinia) e Antonio Flocco (Gruppo Out).

Tutti coloro che interverranno riceveranno IN OMAGGIO un albo a fumetti della serie “PT7” edita dalla Perfect Trip Production.

Sarà inoltre possibile visitare la mostra di fumetti-disegni-illustrazioni-quadri a cura del Gruppo Out.

L’ingresso costa 5 euro (3 euro per la tessera soci) + altri 5 euro se volete partecipare alla cena (facoltativa).

Maggiori informazioni su... www.ygramul.net/cartellone02.htm

“…abbracciare le fotocopie per dar voce a tutto ciò di cui riviste ufficiali (o dall’enorme tiratura) non parlano”. Claudia Amantini (Gruppo Out)

Ciao!
Baldo

mister_snike ha detto...

io vi ho linkato,
voi non mi cagate

bastardi


mister snike

www.altainfedelta.it/balloons
balloons.splinder.com
mistersnike@gmail.com

Baldo ha detto...

Il "bastardi" si riferisce sempre a Oreste e Simone, vero?
Ti linkeremo al più presto, promesso (Matteoooooo... guarda che se a questo non lo linki il prossimo "vaffa" è tutto tuo ;-P).
Anzi, sai che ti dico?
Mo sbrigo un po' di faccende qui sul blog e poi vengo a dirtene due (ma pure 4 se vuoi) sul tuo blog, ok?

Baldo ha detto...

A tutti coloro che mi stanno intasando l’email per chiedermi tutti la stessa cosa, ossia se domani presso il Teatro Ygramul sarà presente pure qualcuno della Perfect Trip, vi dico che io ci sarò di sicuro, Simone forse perché sta impicciato con la macchina e Oreste no perché sta a Bologna e torna solo venerdì (però… giusto in tempo per venirci a dare una mano sabato per smontare la mostra, Orè!!! ;-D)

Resoconto ha detto...

Eccomi qui a farvi un breve resoconto della serata di ieri.
Buona affluenza di pubblico e, anche se - come ho scoperto subito dopo - erano lì più per lo spettacolo di cabaret che non per noi “poveri ma liberi” fumettisti, è stata comunque un’ottima occasione per promuovere l’underground a fumetti a chi comunque l’underground lo apprezza (anche lo spettacolo di cabaret, seppur divertentissimo dei Tutto da Sol, era moooolto underground). La cosa più piacevole, comunque, oltre alla conferenza in cui i due Anto (uno di Out, l’altro di Cronaca di Topolinia) se la sono cavata più che egregiamente, è stato il dibattito che ne è scaturito subito dopo, e che si è sviluppato attorno ad un tema molto caro a chi scrive (e non solo a lui, per fortuna) e cioè… creare un punto di aggregazione tra fanzinari, autoproduttori e editoria indipendente, che non serva solo a VENDERE (tipo mostre mercato), ma serva in primo luogo a conoscersi, confrontarsi e soprattutto ad attuare & pianificare strategie e direttive COMUNI, rispettando però nel contempo la DIVERSITA’ ARTISTICA intrinseca in ognuno di noi. Insomma creare una sorta di “Cartello”. Cartello finalizzato però a mettere in piedi un circuito sì indipendente ma forte, visibile e facilmente FRUIBILE anche da chi di underground & Co. non ha mai sentito parlare, perché – e questa era l’opinione di tutti i partecipanti - da SOLI non si va da nessuna parte. In poche parole è ora di smetterla di coltivare ognuno i propri interessi e cercare di trovare & rafforzare il più possibile INTESE ed INTENTI comuni. Per questo, a conclusione del dibattito, ci siamo ripromessi di ritrovarci lì, nel Teatro Ygramul, ad Aprile (data ancora da decidersi) cercando però nel frattempo di passarci la parole tra noi “addetti ai lavori” per cercare di convogliare in quella data TUTTE (o quasi) le realtà alternative italiane, non solo per VENDERE o MOSTRARE i nostri rispettivi lavori (serve anche quello, per carità) ma soprattutto per PARLARE tra di noi e decidere sul da farsi.
Come scrissi taaaaaanti anni fa sul sito di PT7, è perfettamente inutile rinchiudersi ognuno nel proprio orticello a zappare, quando il latifondista con cui tutti noi Indipendenti confiniamo ogni mese ci strappa con la forza un pezzo di terra, spostando i paletti dei confini sempre un po’ più in qua nel nostro terreno. E’ dunque giunta l’ora di prendere la zappa in mano, ma non più per coltivare, ma per spaccarla in testa al latifondista di turno!!! E chi ha voluto capire, capisca!!!

Baldo

mister_snike ha detto...

è uscito il nuovo numero di balloons... vieni a leggere umberto eco che fine ha fatto!


sssaluti

Umberto Eco ha detto...

Anche se ormai mi boicotti sul tuo sito (non è vero che sto in analisi, sono SOLO ricoverato in una Clinica di Igiene Mentale per scrittori che soffrono della Sindorme di Eco, più conosciuta come sindrome del... "faccio tutto io perchè so' più bravo di tutti voi messi assieme") concordo molto con quello che hai scritto, caro Mr Snike, che qui riporto per comodità di comprensione di chi ci legge in questo blog: "concentriamoci, ad esempio, su un aspetto del narrare: la capacità di regia. Il fumetto, tra le altre cose, sta nello spazio tra una vignetta ed un’altra: la successione delle scene, gli stacchi, le inquadrature costituiscono la differenza che c’è tra i Simpsons e una cagata pazzesca!". Aggiungo solo che quella "capacità di regia" di cui tu scrivi, di solito è chiamato a SVOLGERLA una razza - ahimè - ormai in via di estinzione che risponde al nome di... Sceneggiatore di Fumetti. Se ne contano ormai rarissimi esemplari (qui in Italia, oltre a quelli protetti che vivono nelle riserve naturali di Bonelli e Disney di Milano, sono davvero poche decine di capi), ma la loro decimazione non è certo imputabile a difficoltà riproduttive tipiche di altre specie animali, come ad esempio i Panda, ma è dovuta principalmente al fatto che i disegnatori odierni sono (si sentono, sarebbe più giusto dire) tutti degli Autori Completi che però, la maggiorparte delle volte, tirano fuori solo le cagate pazzesche di cui parli tu, in quanto molti di loro pensano che DISEGNARE bene è automaticamente sinonimo anche di RACCONTARE bene, e questo non sempre (quasi mai) è vero.
Detto questo, un bel 7 a Dionisi (se elimina gli influssi milleriani potrebbe arrivare anche ad un 8 pieno), belle le illustrazioni della Salemi, mitico sia PV64 che Giudice, e...per quanto riguarda invece il buffo Buffardo... troppo colore anche quando disegna in b\n (eh eh eh... me lo sono beccato uno dei tuoi ssssstronzo!!! No? vabbè, ce riprovo la prossima volta, va')

Con immutato affetto... il tuo Umberto Eco

Spot 5 ha detto...

I due link che seguono si riferiscono a due siti che si occupano di progetti umanitari alquanto validi e che portano avanti le loro numerose iniziative anche grazie alla vendita e alla mostra di disegni, illustrazioni e tavole a fumetti.
Chiunque voglia aiutarli, klikki senza indugio su...
www.artsxworld.135.it
o
www.comicsxafrica.135.it

Date il vostro contributo, boys 'n' girls

Ciao!
Baldo

Bruno ha detto...

Mi sono ricordato di ricordarmi di linkarvi nel mio Blog.
Incredibile, questo significa che ogni tanto il mio unico neurone da segni di vita!
:-))

Baldo ha detto...

x Bruno
Tenks sia te che al tuo unico neurone, allora!!! ;-D

Risula ha detto...

Con il mio solito ritardo leggo le mail dopo mesi e mi son perso la tua iniziativa!!!
Complimenti e continua così.
Verrò spesso a farti visita.
Ciao

Baldo ha detto...

X Risula
Meglio tardi che mai, no? ;-D

Tommy ha detto...

Ciao Baldo.
Grazie per il link. Forse ci si vede all'incontro del 20 maggio, anche se la vedo dura per noi arrivare lì da te.

- Gabriele di AnomaliE -

Baldo ha detto...

X Tommy
Anche se è vero tutte le strade portano a Roma, so già che "logisticamente" sarà moooolto difficile che tutte le realtà alternative italiane partecipino all'incontro che stiamo organizzando qui nella capitale (e di cui daremo maggiori informazioni nella prossima Newsletter di FL). Però, come ripeto spesso a chi come te deve affrontare un viaggio (e spesa) non indifferente, l'importante è esserci almeno con lo "spirito", ossia se nel frattempo ti va di elaborare qualche proposta che varrebbe la pena discutere quel giorno, devi solo mandarmela, che poi qualcuno che la legge al posto tuo, lo troviamo, ok?

Anonimo ha detto...

ricollegandomi al discorso di ruggine e baldo (un po' in ritardo ) so' daccordo con ruggine ma c'è da dire che spesso la pubblicità a fumetti indipendenti c'è pure, quello che manca è una buona distribuzione. ci sono case come la black velvet, cut-up e la bottero( giusto per citarne alcune) che di pubblicita ne hanno (non solo su internet) ma poi quando cerchi i loro albi non li trovi manco a pagare oro! invece il dylan dog te lo trovi sempre all'edicola sotto casa-tse-
comunque vi consiglio un fumettino niente male (fatto dall' amico vincenzo cucca docente alla scuola italiana di comix) "Route des maisons rouges" edito da ggstudio ( ecco un link http://www.ubcfumetti.com/preview/?12373)
passando ad altro...voi al comicon ci venite?
Ciao marco tenace

Baldo ha detto...

X il tenace Tenace
Iniziamo dalla fine...
non verremo al comicon, almeno non quest'anno, il prossimo... forse.
Sul malfunzionamento cronico della distribuzione italiana ho già speso fiumi d'inchiostro (o bit di memoria, se preferisci) e quindi sorvolo, fermo restando però che è ormai più che acclarato che per noi Indipendenti non funzioni affatto e che bisogna assolutamente trovare e percorrere nuove strade, cosa che cercheremo di fare nel Meeting Indipendente che stiamo organizzando qui a Roma a fine Maggio.

Anonimo ha detto...

proprio stamattina mi è arrivato l'ultimo numero di FL! sbavaz-sbavaz!
Sono tutto orecchie per quel fatto di PT7... tenetemi aggiornato eh-eh.
P.S.: davvero bella copertina quella di questo numero 45!molto punk!e comunque auguri per gli 11 anni(vi state a fa' vecchi ah-ah!
marco tenace

Baldo ha detto...

Eh eh eh...
mi sa tanto che siamo l'unica fanza in circolazione il cui NUOVO numero (cartaceo) arriva ai destinatari ancor prima della spedizione della relativa Newsletter o dell'aggiornamento del Blog.
Riguardo PT7... rimani sintonizzato.
Per quanto concerne lo Zenoni, l'autore della copertina, non posso fare a meno di consigliarti di dare un'occhiata alle pubblicazioni della sua Casa Editrice Libera e Senza Impegni (già il nome è tutto un programma) perchè sono davvero una migliore dell'altra, giuro!!!

Baldo ha detto...

Dimenticavo...
grazie per gli auguri Marco ma noi... già ce semo vecchi (e pure da un bel po', ormai!!!) ;-D

Dario Morgante ha detto...

Oh Baldo leggo solo ora il tuo bel commento sul mio lavoro: grazie, come sempre sei coraggioso e di una limpida onestà intellettuale. Sarai contento di sapere che non collaboro più con la Coniglio Editore, così potrai mandare i tuoi lavori senza timore che io te li stronchi. Essere corretti non è obbligatorio, ma aiuta nella vita.

Baldo ha detto...

Dario, capisco che tu creda di essere il centro dell'universo quando si parla della Coniglio Editore, ma il mio commento si riferiva ad anni precedenti al tuo arrivo (ho collaborato con Francesco quando tu non eri ancora nato, artisticamente parlando, scusa se te lo faccio notare), nonchè ad altre persone (Laura Scarpa e Sebastiano Barcaroli, tanto per non fare nomi) e non si riferiva affatto a miei lavori, ma ad presunto "articolo" sulle fanzine, sciatto, brutto e totalmente disinformato sull'argomento scritto a 4 mani dai due tizi sopracitati (pure in 2 ce se so' messi per scrive quella mareee di cazzate!!!). Mi sembra inoltre che nell'unico anno in cui abbiamo collaborato insieme alla Coniglio tu non mi abbia MAI bocciato nulla, o sbaglio? E allora... perchè tanto sarcasmo nei miei confronti? C'è qualcosa che ti rode? Se è così mi verrebbe da dire GRATTATI, ma non lo faccio perchè sono una persona educata (ops... in verità l'ho appena fatto, scusami!!!).

Dario Morgante ha detto...

L'estensore del consiglio (Marco Tanca) dice: perché non mandare a irregular press di Dario Morgante? E tu dici: no, già dato. Non penso di essere il centro dell'universo, ma di essere Dario Morgante, curatore di irregular press, questo sì. End_

Baldo ha detto...

La replica, in quanto Dario Morgante, ti spetta di diritto, ma possibilmente INCENTRATA sull'argomento su cui si stava discutendo e sicuramente NON in quei toni.
Insomma puoi spiegarmi (scusami, ma sono un po' tardo di comprendonio) perchè io dovrei essere CONTENTO chè tu non lavori più per Coniglio? E che c'entrano i miei LAVORI con l'argomento su cui io e "l'estensore del consiglio (Marco Tanca)" stavamo dialogando? Argomento che, ti ricordo, riguardava le fanzine in generale e un articolo in particolare - NON SCRITTO DA TE - dove, nemmeno a farlo apposta (carta canta), una delle poche fanzine che ne usciva BENISSIMO era proprio Fatece Largo. Ma tu guarda... ho fatto fuoco&fiamme e manco per perorare la causa fatecelarghista o per meri interessi personali!!! So' proprio irrecuperabile, eh? Però su di una cosa ti do perfettamente ragione: è vero... "essere corretti non è obbligatorio, ma aiuta nella vita". Comincia tu ad esserlo (corretto, intendo) la prossima volta che scrivi su questo blog, ok?

Anonimo ha detto...

despair lankshear scramble htmhttp opportunity kjhnus frameworks hereby creator daytona dazzled
lolikneri havaqatsu

Anonimo ha detto...

[url=http://loveepicentre.com/taketour.php][img]http://loveepicentre.com/uploades/photos/1.jpg[/img][/url]
click dating london [url=http://loveepicentre.com/taketour.php]men dating games[/url] how people dating in spain
hotel for dating in faisalabad [url=http://loveepicentre.com]post dating b l[/url] african sex dating
dating gals in houston [url=http://loveepicentre.com/taketour.php]video of naruto dating sim[/url] dating violences

Anonimo ha detto...

[url=http://loveepicentre.com/map.php][img]http://loveepicentre.com/uploades/photos/3.jpg[/img][/url]
method of historical dating [url=http://loveepicentre.com/]florida dating classifieds[/url] top 1000 dating site
britney and kevin dating [url=http://loveepicentre.com/faq.php]dating ervice[/url] free dating website installation
100 free dating christian website [url=http://loveepicentre.com/articles.php]arabic dating site[/url] bbw dating montana

Anonimo ha detto...

[url=http://loveepicentre.com/map.php][img]http://loveepicentre.com/uploades/photos/6.jpg[/img][/url]
senior singles dating [url=http://loveepicentre.com]dating my old nephew in law[/url] hamster dating
list of dating sims [url=http://loveepicentre.com/map.php]cell phones and dating[/url] who is zac dating
speed dating northern va [url=http://loveepicentre.com]dating ben pearsen bows[/url] dating housewives

Anonimo ha detto...

dating sites like vampire freaks http://loveepicentre.com/ dating escort service

Anonimo ha detto...

ebook aptitude http://audiobookscollection.co.uk/fr/The-End-of-the-World-Book-A-Novel/p214004/ ebook orthopaedic [url=http://audiobookscollection.co.uk/es/Andrew-Gahan/m6676/]fundamentals of accounting volume one ebook[/url] darkwitch rising ebook sara douglass

Anonimo ha detto...

download spy high mission four ebook http://audiobookscollection.co.uk/fr/Finances/c1196/?page=2 fourier series and integral transforms ebook [url=http://audiobookscollection.co.uk/de/Ancient-Secret-of-the-Fountain-of-Youth-Book-1/p141882/]bitter tide ebook[/url] openfiler ebook

Anonimo ha detto...

bitpim transfer software free download http://buysoftwareonline.co.uk/it/product-37186/ZC-Dream-Photo-Editor-2008-2-7 outsourcing companies of bangladesh software [url=http://buysoftwareonline.co.uk/de/product-36428/Benthic-Software-Golden-6-6-0]bibliography software harvard style[/url] metoo software
[url=http://buysoftwareonline.co.uk/category-1/Operation-Systems]Operation Systems - Software Store[/url] best vidio to audio extraction software
[url=http://buysoftwareonline.co.uk/product-37249/ProtectedSoft-Video-DVD-Maker-Pro-2-4][img]http://buyoem.co.uk/image/1.gif[/img][/url]

Anonimo ha detto...

blue box software http://buysoftwareonline.co.uk/es/news-37/Microsoft-Windows-7-SP1-Coming-in-early-2011 computer cooking software [url=http://buysoftwareonline.co.uk/de/product-23096/Filemaker-9-Server-Advanced-Mac]dvd movie burning software download[/url] open source software sap
[url=http://buysoftwareonline.co.uk/category-4/Software-Plugins?page=4]Software Plugins - Cheap Legal OEM Software, Software Sale, Download OEM[/url] short sales organization software
[url=http://buysoftwareonline.co.uk/product-36582/Microsoft-Windows-7-Ultimate-x64-Greek][img]http://buyoem.co.uk/image/6.gif[/img][/url]

Anonimo ha detto...

[url=http://redbrickstore.co.uk/products/actonel.htm][img]http://onlinemedistore.com/5.jpg[/img][/url]
cvs pharmacy buffalo grove il http://redbrickstore.co.uk/products/septilin.htm kroger pharmacy list [url=http://redbrickstore.co.uk/products/clozaril.htm]lloyds pharmacy harehills road[/url]
pharmacy scales for sale in victoria australia http://redbrickstore.co.uk/products/fosamax.htm pharmacy jobs yorkshire [url=http://redbrickstore.co.uk/categories/women-s-health.htm]women s health[/url]
education to become a pharmacist and pharmacy technician http://redbrickstore.co.uk/products/anafranil.htm bcbs county pharmacy service [url=http://redbrickstore.co.uk/products/tretinoin-cream-0-025-.htm]pharmacy tech jobs in st louis mo[/url]
pharmacy technician career http://redbrickstore.co.uk/products/zyrtec.htm pharmacy drug price [url=http://redbrickstore.co.uk/products/altace.htm]altace[/url]

Anonimo ha detto...

[url=http://certifiedpharmacy.co.uk/products/levaquin.htm][img]http://onlinemedistore.com/3.jpg[/img][/url]
pharmacy practice residency http://certifiedpharmacy.co.uk/categories/female-enhancement.htm green pharmacy adelaide [url=http://certifiedpharmacy.co.uk/products/xplode--stamina--energy-and-sex-enhancer-.htm]ratings of pet medicine pharmacy[/url]
goldblatt antique pharmacy tools http://certifiedpharmacy.co.uk/products/lysexl.htm pharmacy schools in illinois [url=http://certifiedpharmacy.co.uk/categories/pain-relief.htm]pain relief[/url]
pharmacy benefit managers http://certifiedpharmacy.co.uk/products/abana.htm century pharmacy ny [url=http://certifiedpharmacy.co.uk/products/quibron-t.htm]sample essay and personal statement for entering pharmacy school[/url]
marcrom pharmacy http://certifiedpharmacy.co.uk/products/femara.htm pharmacy snowboard [url=http://certifiedpharmacy.co.uk/products/septilin.htm]septilin[/url]